UA-108536048-1
La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

E' tempo di zucca!

Salute, diabete: i lupini ottimi alleati nella sua cura

 

Salute: parliamo di diabete. Secondo un recente studio, infatti, i lupini possono aiutare a sconfiggerlo stimolando l’insulina! Scopriamo insieme i dettagli.

 

Salute: parliamo di diabete, una problematica fastidiosa che colpisce sempre più persone in tutto il mondo. Un valido aiuto per combatterlo arriva, infatti, dai lupini: secondo gli esperti della Curtin University, infatti, il legume in questione stimola la produzione di insulina, utile ad arginare la problematica migliorando lo stato generale di salute di chi ne soffre.

Nello specifico,i ricercatori hanno analizzato gli effetti di un estratto di semi di lupino sulle condizioni di chi soffre di diabete, scoprendo importanti proprietà di regolazione dei livelli di glucosio nel sangue: gli esperti vorrebbero, quindi, creare dei medicinali di nuova generazione che sfruttino tale principio attivo, che, essendo assolutamente naturale, non solo non andrebbe a danneggiare ulteriormente la salute dei diabetici, ma eviterebbe anche effetti collaterali quali l’assuefazione, ovvero il fatto che il corpo si “abitui, in qualche modo, all’apporto derivante dall’esterno!

L’estratto che i ricercatori intendono creare potrebbe essere assunto sotto forma di pillole o aggiunto in acqua prima di un pasto: in questo modo, il picco glicemico post pranzo o post cena si andrebbe ad abbassare. Il segreto del principio attivo contenuto nei lupini si chiama Gamma Conglutina, che va, appunto, a regolare tale picco glicemico.

Gli esperti spiegano:

Per ogni persona non diabetica, la normale secrezione di ormoni manterrà questo picco a un livello abbastanza basso, ma quando ci spostiamo verso il rischio di diabete, il picco diventa più alto e poi torna alla normalità, ma questo processo diventa sempre più lento.

Insomma: una speranza importante per chi soffre di quest’otica patologia, che, nonostante i progressi della scienza, non è ancora possibile sconfiggere del tutto. Come sempre, la speranza di un futuro migliore è in mano alla scienza e ai ricercatori!